Stringi, lega, strozza

Il prezzo da pagare per la sopportazione è alto, le carte in gioco importanti. Non è una mano, ti sei presa tutto il braccio.

Stringi, lega, strozza, schiaccia, premi, spingi, spoglia, tocca, senti, schiaccia, premi, spingi, stringi, lega, strozza.

Bada, che se tiri troppo la corda si spezza. Ti lascia e tu cadi. E no: non ci sarà qualcuno dietro, solo il freddo pavimento. Culo per terra, un tiro alla fune a un tiro dalla fine.

Giro tondo, giro il mondo, giro collo: stringi, lega, strozza. Girovaga, giro via, girovita: stringi, lega, strozza.

Dei nodi ci si innamora quando li si ha in tasca, ché ci legano a qualcosa di importante, eh no che non mi dimentico. Ma se poi arrivano tutti al pettine la si può passare liscia?

Lascia, vieni, logora, vieni via. Stringi, lega, strozza. Livido, vivido, lavativo, vocativo. Stringi, lega, strozza.

Ops, l’errore di inciampare o inciampare in un errore. Porre troppa attenzione ai particolari e perdersi fra i sensi generali. Coordinare le parole e i gesti con fili invisibili da burattino.

Stringi, lega, strozza, stringi, lega, strozza, stringi, lega, strozza, stringi, lega, stronza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...