Api, mosche e zanzare

Un rimbombo.

Un ronzio.

Un martello.

Una sirena.

Il vento fra gli alberi, la pioggia sull’asfalto.

Io sono sorda perché c’è troppo rumore nella mia testa.

 

Annunci

Sparachiodi

Le porte rimangono sempre un po’ troppo aperte.

Gli spifferi, quelli che senti sul collo, fanno stare male.

C’è sempre un po’ d’aria che passa dalle porte.

Ci si ammala tutti facendo così.

Bisognerebbe sigillare.

Cerchi

Voi girate in tondo. Cerchio infinito fino alla fine. Vi scavate la fossa da soli. Vi ritroverete già seppelliti mentre ancora cercherete di alzare lo sguardo in cerca d’aiuto. Annasperete scoprendo la verità troppo tardi.

Io tiro dritto, una riga dritta su tutto.