Tutto

Tutto quello che non ho fatto.

Tutto quello che non farò.

Tutto quello che avrei potuto essere e tutto quello che non sarò mai.

Tutto, tutto quello che sarei potuta essere, il presente non me l’ha dato.

Non importa, non più. Non ce n’è più bisogno. Stare bene e stare male sono la stessa cosa.

Vorrei essere una cantante, una ballerina, una batterista. Vorrei saper disegnare, dipingere, o per lo meno tirare righe dritte.

Vorrei essere alta, magra, un uomo, forte.

Vorrei essere sicura, attenta, veloce. Vorrei essere un’altra, in un’altra, un altro, qualcos’altro.

Vorrei non avere opinioni, non avere pensieri, non ho desideri e non ho obiettivi.

Non vorrei essere io, nè vorrei essere voi.

Vorrei essere una donna, coi tacchi, il trucco, le labbra rosse e un seno da paura.

Non voglio niente, non ho niente, non sono niente. Non è niente.

Tutto quello che non sarò mai, che non avrò mai e non vivrò.

Tutto, tutto, tutto e più di tutto: un accumulo di niente che sono dove appoggiare il tutto che potrei essere e non sarò.

Crollerà tutto. Una bolla di vetro opaco imploderà ed esploderà. Milioni di pezzi taglienti, piccoli, pungenti. Su cui si schianterà tutto quello che non sarò mai.

Essere o non essere non è più un problema quando tutto crolla.

 

Fuori fa ancora troppo freddo perchè si possano aprire le finestre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...