In fondo

 

 

“Ho sempre avuto un gran bisogno di stare da solo, la necessità di ampi spazi di solitudine, e quando non è così, come è avvenuto negli ultimi cinque anni, la frustrazione può manifestarsi in panico o aggressività. E quando ciò che mi ha spinto ad andare avanti per tutta la mia vita adulta, […] viene minacciato in questo modo, l’unico pensiero che mi rode dentro come un tarlo è fare in modo di andarmene. Sento che il tempo mi sfugge, mi scivola tra le dita come granelli di sabbia mentre io faccio…sì, che cosa?” (pag.44)

 

 

Non l’ho mica scritta io.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...