Coriandoli

Lanciare messaggi come coriandoli di giornale fra le mani di una bambina.
Infiniti e insignificanti stralci strappati dal loro senso comune.
Traiettorie imprevedibili, sostenute da venti e lune.
Una marea di segnali piccoli come lucciole nel buio che illuminano senza fare davvero luce.
Attimi lunghissimi da osservare al rallentatore,
cercare di dire tutto senza dire nulla.
Vedere tutto cadere a terra, vederli toccare il punto più basso
e rimanere immobili, sapendo che quello è il loro destino, uguale al proprio.

Annunci